Mobili

rapporti paese

distribuzione

imbottiti

materassi

Contract & design

ufficio

cucina

bagno

esterni DIY

elettrodomestici

illuminazione

Worldfurniture

 

lighting

The European market for office furniture

Il mercato europeo dei mobili per ufficio è cresciuto del 4,7% nel 2015 raggiungendo un valore complessivo di 7,8 miliardi di euro. I principali mercati come Germania, Francia e Regno Unito hanno spinto la crescita sopra la media europea. Tra i paesi dell'Europa centro-orientale, i mercati più grandi più performanti sono stati Polonia e Repubblica Ceca. La concentrazione del mercato in Europa è ancora in aumento. Oggi i primi 20 operatori rappresentano il 42% della produzione europea totale, in crescita di circa 6 punti rispetto al 2010.

Il mercato europeo dei mobili per ufficio

Pagine: 236 | Edizione: Giugno 2016, © CSIL | Lingua: Inglese | Prezzo: Euro 3500 + IVA 22% |

Sommario

La ventottesima edizione del rapporto Il mercato europeo dei mobili per ufficio analizza produzione, consumo, prezzi, distribuzione e commercio internazionale di mobili per ufficio nel continente europeo.

NOVITA'! A partire da questa edizione, il perimetro geografico dello studio è stato ampliato da 16 a 30 paesi, tra cui i 28 membri dell'Unione Europea più Norvegia e Svizzera. Sono ora inclusi nell'analisi i paesi dell'Europa centro-orientale: Polonia (PL), Repubblica Ceca (CZ), Slovacchia (SK), Ungheria (HU), Romania (RO), Slovenia (SL), Croazia (HR), Bulgaria (BG) , Cipro (CY), Malta (MT, (EE), Lettonia (LV), Lituania (LT).

Lo studio fornisce una previsione sul consumo di mobili per ufficio nel 2016 e nel 2017.

Il rapporto analizza i dati di vendita e le quote di mercato dei principali produttori europei di mobili per ufficio. Le vendite aziendali sono ripartite per paese, per prodotto (sedute per ufficio, postazioni di lavoro, arredi direzionali, sistemi di archiviazione, pareti divisorie, mobili per sale riunioni e aree comuni).

Il rapporto analizza anche il sistema competitivo di mobili per ufficio: prezzi, canali distributivi e include brevi profili aziendali.

La produzione di mobili per ufficio è suddivisa per tipologia di prodotto (sedute per ufficio: sedie direzionali, sedute per postazioni di lavoro, sedute per visitatori, sedute pieghevoli/impilabili e altro; postazioni di lavoro: regolabili e non regolabili, sospese e a pannelli, scrivanie direzionali; sistemi di archiviazione; pensili a parete; mobili per sale riunioni e aree comuni).

Sono inclusi anche gli andamenti dei prezzi dei mobili per ufficio per paese e i dati su occupazione e fatturato per dipendente.

Il rapporto fornisce anche un'analisi dettagliata sulle quantità di sedute per ufficio e posizionamento del marchio. Per sette principali paesi (Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Spagna, Polonia e Svezia) viene fornito il numero e le vendite di sedie girevoli nel 2014 e il 2015 e il posizionamento del marchio a partire dal "prezzo netto" medio. I valori includono sia i prodotti fabbricati in Europa che i prodotti importati da paesi extra europei.

L'analisi dei canali distributivi di mobili per ufficio per paese considera: vendita diretta, rivendite specializzate in mobili per ufficio, non specialisti e altri. La ripartizione delle vendite di mobili per ufficio per canale distributivo è disponibile per le principali aziende.

La ripartizione delle esportazioni europee di mobili per ufficio e delle importazioni è fornita per paese e per tipologia di prodotto (mobili per ufficio e sedute per ufficio).

Sono inclusi anche gli indirizzi di circa 200 aziende operative nell'arredo ufficio citate nel rapporto.

I paesi considerati sono:

  • Nord Europa: Danimarca (DK), Finlandia (FI), Norvegia (NO) e Svezia (SE);
  • Europa occidentale: Belgio (BE), Francia (FR), Irlanda (IE), Olanda (NL) e Regno Unito (UK). Salvo diversamente specificato, i dati per il Belgio includono quelli per il Lussemburgo;
  • Europa Centrale (DACH): Germania (DE), Austria (AT) e la Svizzera (CH);
  • Sud Europa: Grecia (GR), Italia (IT), il Portogallo (PT) e la Spagna (ES);
  • Europa centro-orientale: Polonia (PL), Repubblica Ceca (CZ), Slovacchia (SK), Ungheria (HU) e in Romania (RO), Slovenia (SL), Croazia (HR), Bulgaria (BG), Cipro (CY), Malta (MT, (EE), Lettonia (LV), Lituania (LT).

Indice

PAESI CONSIDERATI E NOTE METODOLOGICHE
1. SCENARIO: Mobili per ufficio in Europa
1.1 Mobili per ufficio in europa: evoluzione del mercato e dat paese
1.2 I principali operatori europei e quote di mercato
1.3 Andamento e previsioni per il 2016 e 2017
2. BUSINESS PERFORMANCE: Principali statistiche sul settore dei mobili per ufficio e indicatori macroeconomici per paese
2.1 Nord Europa (Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia)
2.2 Europa Occidentale (Belgio, Francia, Irlanda, Olanda, Regno Unito)
2.3 Europa centrale (DACH : Austria, Germania, Svizzera)
2.4 Sud Europa (Grecia, Italia, Portogallo, Spagna)
2.5 Europa Centro-Orientale (Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Malta, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia)
3. COMMERCIO INTERNAZIONALE: Esportazioni e importazioni di mobili per ufficio
3.1 Esportazioni di mobili per ufficio, 2010-2015
- Esportazioni e principali esportatori per settore, per paese e per area geografica di destinazione
- Sedute per ufficio e mobili per ufficio sedute escluse
3.2 Destinazioni extra europee. Esportazioni e principali esportatori
3.3 Importazioni di mobili per ufficio, 2010-2015
- Importazioni ed importatori per segmento, per paese, per area geografica d'origine e provenienza, 2010-2015
- Sedute per ufficio e mobili per ufficio sedute escluse
- Incidenza delle importazioni cinesi per paese
4. IL SISTEMA D'OFFERTA
4.1 Analisi per segmento. Dati di base, produzione per tipologia di prodotto e paesi principali
- Sedute per ufficio
- Postazioni di lavoro
- Arredi direzionali
- Sistemi di archiviazione
- Pareti divisorie
- Mobili per sale riunioni e aree comuni
4.2 Occupazione e attività di investimento
5. DISTRIBUZIONE E PREZZI
5.1 Canali distributivi. Evoluzione e vendite per canale in un campione di aziende
5.2 Prezzi: focus su sedie girevoli per ufficio
- I 5 mercati principali
- Posizionamento del brand per prezzo netto medio e numero di unità vendute (Germania, Francia, Regno Unito, Italia, Svezia, Spagna, Polonia)
6. QUOTE DI MERCATO AZIENDALI PER PRODOTTO: produzione totale in un campione di aziende, 2014-2015
6.1 vendite totali
6.2 Sedute per ufficio
6.3 Postazioni di lavoro
6.4 Arredi direzionali
6.5 Sistemi di archiviazione
6.6 Pareti divisorie
6.7 Mobili per sale riunioni e aree comuni
7. QUOTE DI MERCATO AZIENDA PER PAESE: vendite di mobili per ufficio in un campione di aziende 2015.
7.1 Nord Europa (Danimarca, Finlandia, Norvegia, Svezia)
7.2 Europa Occidentale (Belgio, Francia, Irlanda, Olanda, Regno Unito)
7.3 Europa centrale (DACH: Austria, Germania, Svizzera)
7.4 Sud Europa (Grecia, Italia, Portogallo, Spagna)
7.5 Europa Centro-Orientale (Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Malta, Polonia, Romania, Slovenia, Slovacchia)
7.5 Vendite di mobili per ufficio fuori dall'UE, in Russia, Medio Oriente, Asia-Pacifico, Nord America, Centro-Sud America, Africa in un campione di aziende europee, 2015
APPENDICE 1: Tabelle sul commercio internazionale
APPENDICE 2: Elenco delle aziende citate
The European market for office furniture (Il mercato europeo dei mobili per ufficio)

Pagine: 236 | Edizione: Giugno 2016 ,  © CSIL | Lingua: Inglese | Prezzo: 3500 + IVA 22% |

compra on line verrai reindirizzato alla pagina di commercio elettronico di CSIL. www.worldfurnitureonline.com

ordina direttamente a CSIL

ulteriori informazioni

FONTI INFORMATIVE

Le nostre ricerche sono basate su dati rilevati mediante indagini dirette e sul database statistico CSIL. Le fonti informative utilizzate comprendono inoltre: interviste telefoniche, bilanci e profili aziendali, dati forniti da associazioni di categoria, riviste di settore e directories, dati forniti dagli uffici centrali di statistica di vari paesi.

top

Site Meter