Mobili

rapporti paese

distribuzione

imbottiti

materassi

Contract & design

ufficio

cucina

bagno

esterni DIY

elettrodomestici

illuminazione

Worldfurniture

 

lighting

PROFILES OF 50 MAJOR FURNITURE RETAILERS WORLDWIDE

Le prime 50 imprese nella distribuzione dei mobili nel mondo

Sommario

Per la prima volta nel 2008, CSIL ha riunito i profili dei più grandi distributori di mobili al mondo nel rapporto "Profile of the top 50 retailers of furniture worldwide". CSIL ha stimato che attualmente circa il 19% delle vendite di mobili nel mondo sono effettuate dai più grandi distributori di mobili censiti nel nuovo rapporto CSIL.

In questa prima edizione abbiamo cercato di tratteggiare il quadro della distribuzione del mobile a livello mondiale. Il rapporto fornisce le classifiche dei principali distributori per area geografica (Nord America, Europa e Asia) con profili dettagliati delle aziende, dati finanziari e indirizzi completi in circa 120 pagine.

I principali distributori elencati nel rapporto CSIL sono dislocati in 13 paesi dei quali 9 in Europa (Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Paesi Bassi, Spagna, Svezia e Regno Unito), 2 in Nord America (Canada e Stati Uniti) e 2 in Asia (Cina e Giappone).

Per delineare un quadro il più possibile completo, CSIL ha considerato le catene distributive di mobili (come Ikea e Rooms To Go), i grandi magazzini (come JC Penneys e Macy’s), gli ipermercati (come Wal Mart e Bailing Group), l’e-commerce e gli specializzati nelle vendite postali (come Otto Group) e i negozi di fai da te (come B&Q). I distributori di mobili specializzati in mobili per ufficio non sono invece stati inclusi.

Il rapporto, in lingua inglese, fornisce i profili di 54 aziende distributrici di mobile (25 in Europa, 23 nel Nord America e 6 in Asia) con informazioni sulla storia dell'azienda, fatturato, tipo di mobili distribuiti, addetti e superfici espositive, aziende controllate e filiali, marchi, strategie commerciali. (Copyright CSIL)

Indice

Introduzione

Il consumo di mobili per paese

Tabelle di sintesi

Graduatorie dei principali distributori di mobili:

- fatturato e area geografica

- numero di punti vendita

Profili delle principali imprese di distribuzione dei mobili

I profili aziendali includono:

- website

- indirizzo completo della sede principale

- aziende controllate, sussidiarie, altre imprese correlate, marchi (dove disponibile)

- indicazione della stock exchange e stock symbol

- anno di fondazione, categoria, addetti

- vendite totali, numero di punti vendita

- altre informazioni

Imprese

American Signature, Arcandor AG (ex Karstadt Quelle AG), Art Van Furniture, Ashley Furniture Home Stores, Kingfisher plc, Bailian Group, Berkshire Hathaway Inc, Big Lots, BMTC, But International, Conforama, CostCo, Cuisines Schmidt, De Mandemakers Groep, DFS Furniture Ltd, El Corte Inglés sa, Ethan Allen, Havertys, Home Retail Group, Homestyle Group plc, IKEA, JCPenney, John Lewis, Jysk Holding, Kika - Leiner Group, Kinhom Group, LA-Z-BOY Furniture Galleries, Leon's Furniture Ltd, Lutz -Unternehmensgruppe GmbH, Macy's Inc, MFI Retail Ltd, Krieger Group, Mobilier Européen Group, Nitori, Nobia Group, Otsuka Kagu, Otto Group, Pier 1 Imports, POCO Holding GmbH, Porta Möbel Handelsgesellschaft mbH & Co KG, Raymour & Flanigan, Redstar Furniture Group, Roche Bobois International, Rooms To Go, Segmüller Group, Select Comfort Corporation, Shimachu, Target Corporation, Tessner Group, The Brick Warehouse Corporation, Thomasville Home Furnishings, WS Badock, Wal Mart, Williams Sonoma.
PROFILES OF 50 MAJOR FURNITURE RETAILERS WORLDWIDE - W.18
(Le prime 50 imprese nella distribuzione dei mobili nel mondo)

Pagine: 118 | Edizione: Maggio 2008 ,  © CSIL | Lingua: INGLESE | Prezzo: 1500 + IVA 22% |

compra on line verrai reindirizzato alla pagina di commercio elettronico di CSIL. www.worldfurnitureonline.com

ordina direttamente a CSIL

ulteriori informazioni

FONTI INFORMATIVE

Le nostre ricerche sono basate su dati rilevati mediante indagini dirette e sul database statistico CSIL. Le fonti informative utilizzate comprendono inoltre: interviste telefoniche, bilanci e profili aziendali, dati forniti da associazioni di categoria, riviste di settore e directories, dati forniti dagli uffici centrali di statistica di vari paesi.

top