Mobili

rapporti paese

distribuzione

imbottiti

materassi

Contract & design

ufficio

cucina

bagno

esterni DIY

elettrodomestici

illuminazione

Worldfurniture

 

lighting

Il mercato italiano delle finestre e delle superfici vetrate

Pagine: 74 | Edizione: Marzo 2013, © CSIL | Lingua: Italiano | Prezzo: Euro 2000 + IVA 22% |

Il mercato italiano delle finestre viene stimato da CSIL pari a circa 7,2 milioni di unità. Si tratta di poco meno del 10% del consumo annuo di finestre in Europa (EU 27) stimato in 75 milioni di unità. 50 imprese controllano all'incirca il 28% del mercato italiano e, dove possibile, i fatturati aziendali sono riportati per il solo mercato italiano e per la sola produzione di finestre
Il mercato della finestra in Italia ha perso circa il 30% dei propri volumi di vendita nell'arco di circa cinque anni, ma l'analisi dello stock abitativo esistente, la demografia e le esigenze di risparmio energetico lasciano presagire un rapido ritorno a volumi di consumi nell'ordine delle 10 milioni di unità annue.
Una diversa organizzazione della catena produttiva e distributiva, una significativa innovazione nella disponibilità di materiali e tecnologie innovative porteranno nei prossimi anni ad un rapido rimescolamento delle quote di mercato aziendali. Il commercio internazionale copre attualmente una quota minima sia di produzione che di consumo, ma significative sono sia le opportunità all'estero (ad esempio in Russia) che la possibilità di una maggiore presenza in Italia di aziende estere (Polonia, Romania, Germania).
L'Italia ha una popolazione pari a 61 milioni di abitanti, aumentata di circa 4 milioni di unità nell'arco di un decennio (il che di per sé attiva una domanda aggiuntiva di circa un milione di abitazioni, e diversi milioni di finestre) e la popolazione aumenterà di ulteriori 3,5 milioni di unità nell'arco del prossimo ventennio. Per dare un'idea sulle dimensioni del mercato non residenziale, possiamo ricordare che le complessive superfici coperte sono stimate in poco meno di 3 miliardi di metri quadri, di cui 2,5 miliardi per abitazioni residenziali e circa 400 milioni di metri quadri per edifici non residenziali.

Sommario

La ricerca fornisce dati sulla produzione e sul consumo di finestre, porte-finestre e superfici vetrate nel mercato italiano.

È il risultato di circa 100 interviste dirette con imprese rappresentative e di analisi delle fonti statistiche esistenti ed è il quarto report sul settore delle finestre in Italia realizzato in trenta anni.

Si considerano le seguenti tipologie: finestre in legno, PVC, metallo, legno/alluminio (con supporto in legno e rivestimento in alluminio), alluminio/legno (supporto in alluminio e rivestimento in legno), finestre per mansarde.

Sono comprese nel rapporto le produzioni di profili in legno, alluminio o PVC utilizzate in genere dalle unità produttive di minori dimensioni per la produzione della finestra completa.

La domanda di finestre viene segmentata nel rapporto per diversi parametri fra i quali il grado di isolamento termico, la fono-assorbenza, i dispositivi antieffrazione, la ventilazione, la struttura distributiva, i meccanismi di apertura, l'area geografica.

Viene identificata una stima di consumo di vetro nell'ambito del settore.

 

Indice

Introduzione
1. Dati di base
- Italia. Il settore delle finestre: produzione, import-export, consumo, 2012
- Italia. Ripartizione indicativa del fatturato finestre per tipologia, 2012. Milioni di Euro e valori percentuali
2. Andamento dell'attivitą
2.1 Finestre
- Produzione, import-export, consumo 2006-2012
2.2 Edilizia
- Investimenti in costruzioni, Permessi, Nuove costuzioni
2.3 Compravendite
- Italia. Compravendite di unitą immobiliari per tipologia
3. Interscambio commerciale
Italia. Esportazioni ed importazioni di porte e finestre per paese e per area geografica
4. Struttura dell'offerta
4.1 Numero imprese ed occupazione
4.2 Segmentazione della produzione
- Italia. Ripartizione indicativa delle finestre per materiale, 2012. Valori percentuali
- Italia. Ripartizione delle finestre per materiale in un campione di imprese, 2012. Valori percentuali
4.3 Vetro per finestre: una quantificazione
- Italia. Ripartizione indicativa delle finestre per tipologia di vetro, 2012
4.4 Sistemi oscuranti
4.5 Rapporto profilo/superficie vetrata
5. Sistema competitivo
5.1 Le prime 50 imprese
- Concentrazione produttiva nel settore finestre, 2012. Prime 50 imprese (totale e per area geografica)
6. Struttura della domanda e previsioni
6.1 Primo acquisto e sostituzione
6.2 Ripartizione della domanda per area geografica
6.3 Isolamento termico
6.4 Isolamento acustico
6.5 Necessitą di aerazione
6.6 Sicurezza
6.7 Applicazioni domotiche
7. Canali distributivi
- Italia. Modalitą distributiva in un campione di imprese, 2012. Confronto con la dimensione aziendale (fatturato in milioni di Euro)
8. Panorama fieristico
9 Associazioni di categoria
Allegato: Lista Fiere di settore
Allegato: Indirizzi delle aziende citate

Imprese

Aluk Group, Antenore srl (Oknoplast), De Carlo Infissi, Finstral, Focchi, Frener & Reifer, Ideal Fenster, Infisud, Internorm Italia, Italserramenti, Pail Serramenti, Piva Group, Südtirol Fenster, Uniform, Velux Italia, Wolf Fenster...

Il mercato italiano delle finestre e delle superfici vetrate

Pagine: 74 | Edizione: marzo 2013 ,  © CSIL | Lingua: Italiano | Prezzo: 2000 + IVA 22% |

compra on line verrai reindirizzato alla pagina di commercio elettronico di CSIL. www.worldfurnitureonline.com

ordina direttamente a CSIL

ulteriori informazioni

FONTI INFORMATIVE

Le nostre ricerche sono basate su dati rilevati mediante indagini dirette e sul database statistico CSIL. Le fonti informative utilizzate comprendono inoltre: interviste telefoniche, bilanci e profili aziendali, dati forniti da associazioni di categoria, riviste di settore e directories, dati forniti dagli uffici centrali di statistica di vari paesi.

top